Paura di essere Gay: qui trovi un aiuto concreto


https://ecologiadellecredenze.it/paura-di-essere-gay/

Se stai leggendo questa pagina probabilmente stai vivendo molto male la tua omosessualità. Peccato! Questo articolo è dedicato alla paura di essere gay e vuole rendere consapevole chi legge del fatto che questa paura è un illusione creata dal tuo cervello. Chi scrive non è omosessuale ma è sensibile al disagio perchè, forse come ogni altro uomo o donna su questa terrra lo ha provato personalmente. Ho provato la sensazione di essere emarginato per essere diverso dallo standard imposto dalla cultura vigente, o dai fastidiosi retaggi culturali ancora vivi nella società.

Come può sentirsi chi ha paura di essere gay?

paura di essere gay

Questi retaggi creano in te la paura di essere gay e forse:

  • ti senti in pericolo di morte e immagini di essere aggredito/a e maltrattato/a;
  • credi di essere in torto perchè sei diverso/a;
  • provi vergogna;
  • ti senti in imbarazzo perchè pensi che gli altri ridano di come sei;
  • hai paura di mostrare apertamente la tua omosessualità;
  • hai paura della polizia;
  • non vuoi curarti perchè hai paura che il personale medico maltratti per via della tua diversità;
  • hai paura che prima o poi perderai il lavoro;
  • sei sposato/a ma vivi diversi disagi legati al fatto di dover recitare sempre una parte;
  • quando cammini in mezzo agli altri ti senti in pericolo;
  • hai paura di morire di hiv e questa cosa sta diventando una ossessione;

Puoi vivere più serenamente la tua natura sessuale

paura di essere gayInvestiresti dei soldi se fosse possibile trasformare radicalmente come vivi la tua vita? Lo faresti se potessi eliminare completamente la paura di essere gay e potessi vivere serenamente la tua omosessualità?

Quello che vivi è l’espressione di come interpreti la tua realtà. Questa interpretazione dipende dal fatto di avere nella tua mente subconscia dei programmi che controllano la tua espressione in mezzo agli altri. Questa mente controlla come vengono elaborati tutti gli stimoli esterni attraverso dei programmi inconsci. Questi programmi si attivano in risposta a stimoli esterni di ogni tipo. Se hai paura di essere gay è perchè vivi con paura tutte le situazioni che ti circondano. La buona notizia è che la paura di essere gay può essere trasformata completamente se cambi questi programmi. Questo si può fare con le mie sessioni in maniera rapida, rispettosa e naturale:

Mi permette di ricontattarti in giornata, conoscerci e trovare il modo più efficace per risolvere al meglio la tua situazione
Ti prometto che la custodirò gelosamente e non la condividerò con nessuno neanche sotto tortura

Come vivere al meglio se hai paura di essere gay?

dubbio di essere gay

La tua paura di essere gay sarà radicalmente trasformata e potrai vivere una nuova vita più serena e appagante. In questa nuova vita:

  • ti sentirai protetto/a in mezzo agli altri;
  • sarai completamente a tuo agio in ogni situazione che vivi;
  • non avrai più paura manifestare la tua omosessualità;
  • avrai il coraggio di fare “coming out” e liberarti da tutte le tensioni che ora forse stai vivendo;
  • acquisterai fiducia negli altri che percepirai come fratelli e sorelle;
  • avrai il coraggio e la fiducia di prendere in mano la tua salute che fin’ora forse hai dovuto trascurare perchè avevi paura di non essere trattato/a come gli altri;
  • non avrai più paura della morte e delle malattie;
  • potrai superare ogni altro tuo disagio legato alla paura di essere gay.

La paura di essere gay è un grave disturbo psicologico?

Ti stai chiedendo se l’essere gay è una malattia vero? Forse ti sarai posto questa domanda: “ma omosessuali si nasce o si diventa?“. In gergo questa sensazione di paura di essere gay viene definita “doc omosessuale“. Molti se ne escono con questa frase quando si rivolgono ad uno psicologo: “Dottore ho paura di essere gay”. Gli psicoogi collocano la paura di essere gay nella classe dei disturbi ossessivi-compulsivi. Questo è caratterizzato dal dubbio continuo, incessante di essere gay. Sappi che qualcuno in questa società ha deciso delle regole su come esprimere la sessualità: ma questo non deve riguardarti.

La maggior parte delle persone credono che questo sia giusto e si adeguano a queste regole scritte dagli altri, ma non si rendono conto che qualcuno sta decidendo per loro. Non si rendono conto che la sessualità è un mix di colori e che ognuno può scegliere quelli che più lo fa stare bene in maniera serena e libera.

Dire “sono omosessuale” o “sono eterosessuale” pertanto è un incasellamento senza senso. E’ come dire “sono alto” o “sono basso” non ha nessun senso. La sessualità di una persona è un quadro composto da infiniti colori. Se hai paura di essere gay non avrai la serenità di esplorare questo quadro. Non potrai contemplarlo ne da solo ne condividerlo con un altra persona in maniera serena.

Ho il dubbio di essere gay ma non ne ho la certezza

disagi omosessualità

Se stai soffermando la tua attenzione su queste righe forse hai paura di scoprire di essere gay.

Hai paura di svegliarti un giorno e di scoprire che sei effettivamente gay. A volte avresti voglia di esprimere un apprezzamento su qualcuno che ti piace ma hai la sensazione che questo sia percepito dagli altri come una anomalia. Pensi che esprimere un apprezamento verso una persona del tuo stesso sesso possa essere percepito come fuori luogo o inadeguato. Quindi ti devi reprimere continuamente. Controllare continuamente i tuoi istinti e il tuo comportamento. Non è un bel vivere non sei d’accordo?

Forse ti preoccupi per una eccitazione che hai provato per qualcuno del tuo stesso sesso. Magari ti è capitato di eccitarti guardando delle scene erotiche omosessuali. Gli uomini possono preoccuparsi dopo aver avuto una erezione in queste circostanze. Le donne possono essersi “bagnate” in circostanze simili. E tu dirai “il corpo non mente” e hai paura di scoprirti gay all’improvviso, dal giorno alla notte. E ora che si fa? Ritorniamo al concetto che la sessualità non è definibile con un etichetta e non può essere collocata dentro un etichetta. Ci sono tantissime scene o situazioni che possono stimolare la tua eccitazione. Se fin’ora hai vissuto con estrema banalità la tua sessualità ora puoi esplorarla in maniera libera e sicura evitando di farti opprimere dalle pressioni sociali;

Mi permette di ricontattarti in giornata, conoscerci e trovare il modo più efficace per risolvere al meglio la tua situazione
Ti prometto che la custodirò gelosamente e non la condividerò con nessuno neanche sotto tortura

Come puoi sapere se sei veramente gay?

Il sintomo ricorrente di chi sta vivendo questa situazione è il timore essere gay, di essere degli ‘omosessuali latenti’ e di scoprire che in realtà non si è veramente eterosessuali come si crede. Queste ossessioni sono dei dubbi che possono essere causate dall’interpretazione di alcuni pensieri intrusivi che passano per la mente.

A volte chi soffre di questo disturbo etichetta alcuni pensieri (dubbi o immagini) come pensieri omosessuali. Sappi che un’immagine di una persona dello stesso sesso che passa per la testa è un pensiero come un’altro.

Le ossessioni di essere omosessuale possono portare a vivere male la propria esistenza con pensieri come:

  • ‘Ho sentito qualcosa al contatto con questa persona, potrei essere gay’
  • ‘Potrei essere gay’
  • ‘Come posso capire di essere veramente gay?’
  • ‘In che momento della vita le persone scoprono di essere gay?’
  • ‘Si può diventare improvvisamente omosessuali?’
  • ‘Come faccio a sapere se sono gay o etero?’
  • ‘L’ho toccato: è perché mi piace?’
  • ‘Credo di essermi comportato da gay con lui’

Il dubbio e la paura di essere gay: come incidono sulla tua vita?

paura di essere gay

La paura o il dubbio di essere gay può provocare ansia e questo potrebbe portare a sviluppare dei comportamenti non naturali per cercare di gestire le emozioni negative che ti fanno stare male.

Come puoi fare per sentirti meglio e eliminare per sempre la paura di essere gay?

Se hai vissuto almeno una volta nella tua vita queste sensazioni:

  • Guardare una persona attraente del tuo stesso sesso oppure guardare foto o pornografia omosessuale per vedere se la trovi eccitante
  • Immaginarti in alcune situazioni erotiche per vedere come reagisci
  • Masturbarti o avere continui rapporti per controllare le tue reazioni
  • Osservare te stesso in cerca di indizi nel modo di vestirti, camminare, parlare, ecc.
  • Ripercorrere mentalmente alcune interazioni con altre persone per giudicare se ti sei comportato ‘da gay’ o ‘da etero’
  • Controllare internet in cerca di informazioni su come capire se sei gay o meno
  • Leggere storie di persone che hanno fanno coming-out 
  • Continuare a chiedere rassicurazioni agli altri sulla tua sessualità

Forse hai paura di essere gay o di poterlo diventare e questo non ti fa vivere serenamente nella vita.

C’è una cura per la paura di essere gay?

In realtà parlare di cura è improprio e fuori luogo perchè sembra che essere gay sia una malattia. Non voglio assolutamente che questo messaggio esista. Detto tra me e te qui si tratta di vivere meglio la propria esistenza lasciandosi liberi di essere come si è, senza l’ansia di vivere se stessi come un disagio quando ci rapportiamo con gli altri. Le mie sessioni possono aiutarti molto a stare più sereno/a e vivere in armonia con il tuo essere. Puoi valutare di fare una sessione o ripeterla quando vuoi per dare luce al tuo essere e sentirti più in armonia con te stesso/a e con il mondo.

Per capire come lavoro nelle mie sessioni ti invito a leggere questo articolo e quest’altro, dove ho scritto dettagliatamente come lavoro con la mia metodica durante le sessioni. Li puoi trovare anche i costi delle sedute. Sfrutteremo la tua mente istintiva e la faremo diventare una tua potente alleata. Non mi resta che augurarti buona vita e tanta Luce.


Perchè provare una delle mie Sessioni:

Scarica le risorse GRATUITE che ti metto a disposizione