Malocchio: cosa fare se credi di averlo


https://ecologiadellecredenze.it/malocchio/

Occhio, malocchio, prezzemolo e finocchio.

Se sei capitato/a su questa pagina è molto probabile che tu ricada in due situazioni specifiche:

  • stai cercando di fare un malocchio ad un altra persona perchè gli/le vuoi male;
  • credi di essere vittima di un malocchio.

Messaggio per chi vuole fare un malocchio ad un altra persona

occhio malocchio prezzemolo e finocchio

Volere il male di un’altra persona non è proprio il massimo nella vita. Tutta questa energia che impieghi per creare il male nella vita di un’altra persona può essere investito per rendere bella la tua vita. E’ meglio per te distruggere il giardino del vicino o coltivare ed abbellire il tuo? Nel primo caso avremo un conflitto, una distruzione uno spreco inutile di energia. Nel secondo caso avremo probabilmente due splendidi giardini e due persone felici.

Cosa puoi fare al posto di fare un malocchio ad un tuo nemico?

Se sei disturbato dal successo che ha un altra persona è necessario indagare i motivi di questo fastidio. Noi reagiamo a quello che viviamo in maniera dipendente dalla nostra programmazione subconscia. Nella mente subconscia ci sono i programmi (software) che controllano tutti i nostri comportamenti e i significati che diamo a quello che viviamo. Se uno mi dice “stronzo” e io ho un programma che risponde a questo insulto con divertimento starò bene. Può sembrare paradossale ma è così. Quindi non ci interessa se un significato sia vero o no in assoluto, ma ci interessa l’effetto che crea sulla nostra persona e sul nostro mondo.

Attraverso le mie sessioni possiamo eliminare le nuvole che rendono la tua vita buia non importa di quale sia il motivo. Trasformerai la tua vita da un supplizio e sofferenza continua a una vita di condivisione ed amore.

Messaggio per chi è convinto di avere un malocchio

malocchioSe sei convinto di avere un malocchio forse in questo periodo non ti senti bene. Hai provato a reagire a questa sensazione di disagio ma probabilmente hai associato a questa difficoltà che stai vivendo un significato non proprio costruttivo per la tua esistenza.

Chi crede di avere un malocchio crede il più delle volte che tutto quello che gli sta capitando sia fuori dal proprio controllo.

Ci si sente impotenti perchè privi di potere.

Si è spenta la tua luce e non hai più direzione nella vita. Sei forse completamente disorientato.

Nelle mie sessioni possiamo partire da questa situazione di disagio che provi e “smontarla” pezzo per pezzo per capire quali sono i programmi subconsci che la creano e la sostengono. Una volta individuati questi programmi subconsci li trasformeremo con i bilanciamenti e con la forza dell’integrazione emisferica. Completato il lavoro ti sentirai già meglio già durante la sessione. I nuovi programmi acquisiti sosterranno il tuo nuovo cammino verso la gioia, la soddisfazione, la salute e l’amore. Ti consiglio di approfondire questi concetti sul mio sito leggendo le varie pagine e i vari articoli.

Che cos’è il malocchio?

Si definisce malocchio una strana forma di energia che controlla le persone. Questa energia crea in queste persone disagio. Le persone che sono convinte di avere il malocchio si sentono controllate da una forza più forte di sè che devia il percorso che si vuole dare alla propria vita.

Si parla di anche di fatture o di riti wudu.

Che cos’è il malocchio o che cosa sono queste credenze che stanno condizionando la vita di moltissime persone, più di quelle che riesci ad immaginare?

malocchioQuando parliamo di malocchio o di malocchi in genere parliamo di superstizione. Stiamo parlando del bisogno dell’uomo di ottenere un certo risultato in modo facile e veloce grazie ad un intervento magico o diabolico. Che cosa si intende per intervento diabolico?

Per la religione cristiana il diavolo è un entità che esiste. Il diavolo interviene nella vita dell’uomo attraverso le tentazioni. Possiamo definire “diavolo” o “energia diabolica” qualsiasi forma di energia che si muove in noi è che non è ecologica per noi.

Il diavolo può essere anche evocato attraverso dei riti. In questo caso si pensa che un energia esterna sia in grado di intervenire nella propria vita in maniera decisiva. In molti questo pensiero prende letteralmente il controllo della nostra vita facendola deragliare completamente. Con questi riti si chiede al “diavolo” di compiere una certa azioneo di realizzare una determinata circostanza. Il malocchio può essere richiesto per diversi motivi o scopi:

  • ottenere benefici in campo affettivo: mi sono innamorato/a di una persona che non corrisponde il mio amore ma questo non riesco a sopportarlo. Non mi posso rassegnare e allora mi affido ad una forza esterna a cui chiedo di far si di fare diventare quella persona “mia per sempre”.
  • il campio economico: sono accecato dalla avidità e dalla ricchezza e associo ai soldi il concetto di felicità e significato della mia vita;

Questi sono i due campi che spingono la maggior parte delle persone a rivolgersi a dei soggetti poco raccomandabili per ottenere un malocchio. Si entra in un circolo vizioso che il più delle volte crea dei problemi irreparabili dal punto di vista finanziario, personale e di salute.

Perchè certe persone si rivolgono agli altri per ottenere facilmente delle cose che richiedono un certo sforzo?

  • alcuni vogliono fidanzarsi con certe persone;
  • altri vogliono vincere al superenalotto;
  • alcuni desiderano il male di altre persone;

Chi cade nella trappola della superstizione: qual’è l’identikit del soggetto che crede di avere un malocchio?

Non c’è un identikit preciso per il soggetto che crede nel malocchio. Questo perchè il fenomeno è trasversale. Riguarda tutte le fasce e i livelli culturali.

La maggior parte delle persone nei momenti di grande crisi e grande confusione invece di “stringersi a se” preferisce delegare la responsabilità della propria vita a qualcosa di esterno. Delegare la respondabilità della propria vita a qualcosa di esterno o agli altri significa perdere il tuo potere. Invece di cercare di capire che cosa c’è che non va, si va a cercare la soluzione facile, la bacchetta magica.

Potrebbe sembrarti che la metodica che io ti propongo per sganciarti dal malocchio o da altre assurdità del genere possa sembrare magica. Invece tutto quello che ti propongo ha un fondamento scientifico. Il mio sistema di lavoro con le sessioni si basa sui bilanciamenti, sull’integrazione emisferica, sulla biologia delle credenze e sulla potenza del subconscio. Quindi non si tratta di magia ma di un potere speciale che è dentro di te ma forse non sai di avere.

L’accostarsi a pratiche esoteriche può nascere dalla difficoltà o incapacità nel risolvere un bisogno. I metodi convenzionali non funzionano per risolvere un problema di salute per esempio. Ci si rivolge ad una forma di energia miracolosa in grado di guarirci. Il pensiero magico fa parte di noi sin da quando eravamo piccoli. In maniera ancestrale ognuno di noi porta dentro di sè il concetto di magia. Credere per vedere: cioè quello che si ritiene vero esiste. E non ci vedo niente di male se il risultato è la risoluzione facile dei problemi, i raggiungimento dei propri obiettivi. Quando invece di risolvere i problemi si creano solo complicazioni si innesca un circolo vizioso tipico del malocchio.

Noi siamo cresciuti a pane e favole

Nel caso della superstizione si pensa che l’approccio migliore sia quello di rivolgersi ad una forza magica, invece di focalizzarsi sul proprio modo di porsi rispetto alla situazione che si sta vivendo. Chi pensa di avere il malocchio ragiona così: C’è qualcosa che rema contro di me. Piuttosto che domandarsi: cosa sto facendo che non va? Cosa posso cambiare per ottenere i riultati desiderati? Si affida la propria vita a qualcosa di esterno: ci si abbandona alla corrente.

malocchioE’ normale per ognuno di noi creda che ci sia qualcosa di magico, infatti siamo cresciuti con le favole che ci raccontavano la nonna o i nostri genitori. Niente di male finchè questa visione romantica non diventa malvagia e ci danneggia. Qui si inserisce il concetto del malocchio. Questa fase controproducente nasce quando la persona cerca di manipolare il corso degli eventi con l’intervento di forze magiche. Questa pratica si chiama divinazione. Si va dalla divinazione fatta per influenzare positivamente il decorso della propria vita alla divinazione che si propone di controllare la vita degli altri. Si arriva fino a volere il male del prossimo. Siamo alla frutta!

Ho sentito parlare di madri che non condividono la scelta amorosa della propria figlia e si rivolgono ai maghi per interrompere la relazione indesiderata. La figlia è impossessata dal demonio secondo il mago ciarlatano di turno. Questo “mago” spinge il malcapitato a dilapidare tutto il patrimonio di famiglia con la garanzia di ottenere quello che si vuole.

Controllare il corso degli eventi affidandosi a forze magiche

Madri o padri che vogliono impedire il matrimonio del figlio possono essere spinti a rivolgersi a persone che si approfittano delle debolezze personali. Chiedono di realizzare malocchi per impedire il matrimonio non gradito.

Le persone sono abituate a vedere il diavolo dovunque. Ma spesso sono vittima del circolo vizioso delle proprie credenze. Ci si convince di avere un malocchio o una maledizione. Si creano delle credenze che controllano la nostra vita. Queste credenze ci tolgono potere. Con le mie sessioni ti restituirò il tuo potere individuando tutte le credenze che lo limitano e trasformandole in punti di luce. Questo ricostituisce il tuo potere e annulla ogni forma di malocchio.

Mi permette di ricontattarti in giornata, conoscerci e trovare il modo più efficace per risolvere al meglio la tua situazione
Ti prometto che la custodirò gelosamente e non la condividerò con nessuno neanche sotto tortura

E’ ora di ritornare al proprio centro. E’ ora di risvegliare il tuo potere. Quando hai creduto al malocchio hai venduto il tuo potere per 2 lire. Adesso è ora di riprenderselo con le mie sessioni. Non ti chiederò di certo di dilapidare il tuo intero capitale! Sarà necessario soltanto che tu investa su te stesso pagandomi per il mio servizio di ristrutturazione delle credenze attraverso la tecnica psych-k®.

Chi crede di avere il malocchio ha dei danni?

Il fenomeno è trasversale e coinvolge persone diverse in maniera diversa. Di solito chi crede di avere il malocchio ha perso il proprio centro. Non è una persona centrata. E’ una persona che ha perso il proprio potere di agire sulla realtà che lo circonda. Chi ha il malocchio è afflitto da pensieri ossessivi, paure, timori e questo può minare la salute psichica e fisica. Non tutte arrivano a un danno fisico, ma la maggior parte delle persone che entra in questo loop finisce col compromettere seriamente la propria salute.

Presto o tardi il disequilbrio mentale e emozionale si trasformerà in malattia. Questo può manifestarsi in mille modi e con mille sintomi diversi a seconda del proprio modo di trasformare questo disequilibrio a livello del corpo.

Cambiando le credenze subconsce si purificano lo spirito, la mente e le emozioni. Questo comporta di conseguenza un immediato sollievo di tutti i disagi di salute e il ripristino graduale del benessere.

Quando le persone si mettono in testa di avere il malocchio?

Il più comune dei sintomi del malocchio è il “cerchio alla testa”.

La persona che crede di avere il malocchio ha l’impressione di avere una fascia che gli stringe la testa fino a fargliela scoppiare.

È un dolore continuo che inizia al risveglio e continua con intensità variabile durante la giornata. A volte è più lieve, a volte più intenso. Inizia nella parte anteriore della testa o nell’area attorno agli occhi, e si diffonde a tutta la testa. Spesso si concentra soprattutto ad entrambi i lati del capo. Chi lo ha provato, sa che questo dolore può essere episodico e può durare da 30 minuti a diversi giorni.

Benché il fastidio sia sopportabile e si riescano a svolgere le varie attività quotidiane, questo fastidio continuo alla testa fa perdere entusiasmo ed energia. Le persone intorno a noi ci vedono che non stiamo bene. È un disagio molto diffuso e oggi viene generalmente associato dai medici a stati di ansia e stress o rabbia repressa.

Assumersi la responsabilità della propria esistenza

responsabilitàDico spesso questa frase: “ogni cosa è la miglior cosa”. Cioè ogni cosa che ci succede nella vita è lo specchio della nostra matrice interna. Noi siamo un proiettore di realtà. In pratica la realtà che viviamo è una illusione creata da noi. Questa illusione è molta preziosa perchè è lo specchio che ci riflette e ci fa capire come siamo fatti.

Se noi impariamo a osservare quello che ci capita e quello che viviamo tutto questo può essere una valida guida nel percorso di crescita individuale.

Impariamo a osservare e conoscere profondamente vari aspetti della nostra personalità fino a scoprire la nostra vera essenza liberandola dalle nubi costruite dall’Ego.

Mi permette di ricontattarti in giornata, conoscerci e trovare il modo più efficace per risolvere al meglio la tua situazione
Ti prometto che la custodirò gelosamente e non la condividerò con nessuno neanche sotto tortura

Perchè provare una delle mie Sessioni:

Scarica le risorse GRATUITE che ti metto a disposizione