Il pendolo del Transurfing: come la consapevolezza può cambiare la nostra vita


https://ecologiadellecredenze.it/il-pendolo-del-transurfing-vadim-zeland/

pendoloIl pendolo è un concetto fondamentale della disciplina del transurfing.

Comprendere il significato della idea del pendolo è di fondamentale importanza per liberarsi dalle briglie che ci impone la società.

L’elemento fondamentale per la formazione di un pendolo è l’esistenza di una regola o più regole che stimolano o obbligano le persone a ragionare o a comportarsi in una certa maniera.

Quando gruppi di persone incominciano a pensare nella stessa direzione, le loro onde mentali si sovrappongono e nell’Oceano di energia si creano delle strutture energetiche di informazioni invisibili ma reali i pendoli.

Queste strutture cominciano a svilupparsi in modo autonomo e a sottomettere le persone alle loro leggi.

Come il pendolo toglie gradi di libertà fino a ridurti in schiavitù

Una persona, capitata sotto l’influenza di un pendolo distruttivo, perde la libertà ed è costretta a diventare un ingranaggio di un grande meccanismo: Il pendolo.

Il pendolo oscilla con tanto più vigore quanto maggiore è il numero di persone (i sostenitori) che lo nutre della sua energia.

Un esempio viene offerto dall’analogia dell’altalena che mantiene il suo movimento solo applicando delle spinte di una determinata frequenza. Questa frequenza si chiama risonanza. Se la quantità di sostenitori del pendolo diminuisce le sue oscillazioni si smorzano. Quando non rimangono più sostenitori il pendolo si ferma e muore. Il libro di Vadim Zeland “Reality Transurfing” offre numerose idee e strategie per estinguere un pendolo.

Per estrarre da una persona l’enegia per sopravvivere, i pendoli sfruttano le sue emozioni: idealizzazione, venerazione, entusiasmo, delusione, orgoglio, boria, disprezzo, ripugnanza, offesa, senso del dovere, senso di colpa, insoddisfazione, indignazione, odio, irritazione, ansia, agitazione, abbattimento, sgomento, disperazione, panico, compassione, attaccamento, ammirazione, commozione, eccetera.

Il pericolo maggiore del pendolo

Il pericolo Maggiore per una persona che si è lasciata influenzare da un pendolo distruttivo sta nel fatto che quest’ultimo allontana la sua vittima dalle linee della vita originali. Queste linee della vita consentono alla persona il pieno appagamento. Questo è il percorso che permette alla persona di realizzare pienamente sé stessa.

In pratica un pendolo ti allontana da te stesso e ti snatura della tua personalità.

Occorre liberarsi dai limiti imposti: se ci si lascia schiacciare da questi pendoli l’uomo si allontana sempre di più dal suo cammino.

La regola crea il pendolo

pendoloQuando nasciamo cresciamo cresciamo in una struttura sociale.

In questa struttura ci sono delle regole e noi siamo stati abituati a seguire queste regole.

Ma per chi sono state fatte queste regole se non per i pendoli?

Siamo stati abituati a servire sempre gli altri e mai noi stessi.

Quando vieni a confrontarti con una regola sarebbe sempre utile chiedersi: a chi serve questa regola? In che modo mi giova seguire questa regola?

Conformarsi a delle credenze imposte dagli altri crea una frizione all’interno di noi stessi. Questa frizione si crea per il fatto che ci stiamo spostando dalla nostra essenza, dalle cose a cui diamo più valore per conformarci a regole degli altri. Queste frizioni possono trasformarsi in emozioni distruttive che ci logorano dall’interno e ci fanno ammalare.

Come liberarsi dalla morsa del pendolo

Possiamo trasformare queste frizioni, trasformando le emozioni negative per noi in emozioni positive che ci aiutano a guarire.

Questo può essere fatto con la metodica utilizzata nelle sessioni di ecologia delle credenze. Rilevando quali sono le emozioni che sostengono un certo sintomo o una certa patologia possiamo accedere ai programmi distruttivi che ti fanno stare male.

Questo si può fare con il test kinesiologico ponendo degli interrogativi al superconscio.

Questi interrogativi ci faranno capire cosa c’è dietro un sintomo, poiché ogni sintomo è un tentativo del corpo di farci cambiare.

Ci possono essere più emozioni distruttive che sostengono un dato sintomo e il test kinesiologico ci permetterà di controllare se queste emozioni sono state tutte trasformate.

Quando le emozioni distruttive vengono trasformate in qualcosa di meglio la condizione iniziale non è più persistente almeno dal punto di vista energetico. Questa è la premessa della guarigione.

Si crea un nuovo assetto energetico con cui chi esce dalla sessione può trasformare la sua salute attraverso pensieri nuovi e comportamenti nuovi. Le sue azioni si conformano ora alle nuove credenze installate.

C’è qualche riferimento alla Biologia delle Credenze?

Il concetto di pendolo ha molto a che fare con la teoria della biologia delle credenze.

Infatti il pendolo è una struttura che viene formata da un insieme di regole a cui noi siamo obbligati a conformarci.

Queste regole sono credenze inconsce che vengono installate al nostro interno e che determinano le nostre abitudini e il nostro comportamento automatico.

Il modo in cui reagiamo agli stimoli esterni, il modo in cui viviamo è quasi interamente determinato da programmi subconsci.

Cambiando le nostre credenze é ovvio che la nostra vita cambia.

Ma i pendoli sono tutti distruttivi?

pendoloUn pendolo per definizione è distruttivo, ma non tutti i pendoli sono distruttivi allo stesso modo.

Anche noi costruiamo la nostra vita in base a pendoli che scegliamo di alimentare energeticamente.

A questo punto Il consiglio che ti posso dare è di far funzionare la tua vita sulla base di pendoli che contribuiscono alla tua salute.

Ti faccio un esempio: se noi siamo a capo di un’organizzazione per far si che questa organizzazione funzioni dobbiamo stabilire delle regole che i membri di questa organizzazione devono seguire. Queste regole sono le regole che alimentano il pendolo “organizzazione”.

Le regole sono la frequenza a cui batte il pendolo.

Le persone che seguono queste regole alimentano l’energia del pendolo perché creano una risonanza.

Questa è una energia che fa muovere il pendolo e lo sostiene per tutta la sua esistenza.

Se le regole sono utili per te e per la società allora il pendolo si può definire positivo.

Il lavoro che faremo durante le sessioni di ecologia delle credenze e quello di cercare di capire qual è il tuo ideale di vita e qual è il pendolo che con le sue regole può servire questo tuo ideale di vita e alimentari tua salute.