Categoria: biologia delle credenze


Se sei qui probabilmente ti interessa l'argomento " mangiarsi le unghie " o perché il vizio di mangiarsi le unghie ti riguarda in prima persona o perché magari qualcuno che conosci e a cui tieni particolarmente ha questo problema. Nel vizio di mangiarsi le unghie ci si mangia le unghie continuamente e non ci si rende nemmeno conto. Il comportamento è inconsapevole reiterato e ripetitivo. Le conseguenze possono essere molteplici:
  • conseguenze estetiche: le unghie non hanno il tempo di ricrescere e appaiono brutte, sfrangiate e rovinate. Le unghie sono corte. Le dita a volte sanguinano. Chi vede una persona affetta dal vizio di mangiarsi le unghie può pensare addirittura che sia affetto da una malattia infettiva cutanea. Non è molto bello perché inconsapevolmente porterai queste persone ad allontanarsi in qualche modo da te.
  • conseguenze relazionali: chi si mangia le unghie appare agli altri insicuro o comunque affetto da pensieri e preoccupazioni. Inconsapevolmente gli altri ti potrebbero percepire come uno "sfigato", un insicuro, una persona poco tranquilla. Anche se magari così non è ti consiglio di fare qualcosa per liberarti definitivamente dal vizio di mangiarsi le unghie.
  • distrubi intestinali mediati da infezioni: le nostre mani toccano tanti oggetti e ambienti. Alcuni di questi ambienti, come è normale che sia, sono popolati da una miriade di virus, parassiti, funghi e batteri. Il mangiarsi continuamente le unghie può portare all'insediamento tramite la bocca, di patogeni enterici. Questo può causare delle disbiosi con conseguenze infiammatorie locali e a distanza. I disturbi sono vari tra loro e coinvolgono l'intestino e organi distanti come il cervello con disturbi neurologici, ansia e depressione. In più mangiandoti continuamente le unghie ti puoi provocare delle ferite che possono infettarsi.

Strapparsi la pelle delle dita

vizio di mangiarsi le unghie A volte il vizio di mangiarsi le unghie é esagerato. Si arriva in questo caso a strapparsi la pelle delle dita. Altri addirittura si mordono e strappano le unghie dei piedi fino alla pelle. Sappi che questi comportamenti sono automatici e non li puoi governare. Una delle soluzioni più efficaci e interrogare la tua mente subconscia per capire a quali emozioni o esperienze vissute é associato questo strano comportamento. Lo puoi fare con le mie sessioni, che oltre a dirti qual'è il problema te lo possono risolvere o migliorare notevolmente. Questo si ottiene riprogrammando la mente subconscia. In pratica il lavoro è di identificare il trigger ossia lo stimolo ambientale scatenante e cambiare la percezione di questo trigger e l'emozione associata. In questo modo la tua reazione sarà diversa. Ogni volta che prima il trigger ti stimolava a mangiarti le unghie ora ti suscita una reazione diversa e più conveniente.

Sai cosa succede con il mangiarsi le unghie e le pellicine?

Voglio smettere di mangiarmi le unghie, ti sarai detto più volte. Ma finora non ci sei mai riuscito e sai perché? Perché il mangiarsi le unghie è un comportamento inconscio che nasconde una programmazione che può essere molto diversa da una persona all'altra. Per smettere di mangiarsi le unghie bisogna esaminare le emozioni e le percezioni collegate a questo comportamento automatico e riprogrammare la mente inconscia. Potrai così avere dei programmi che rispondono agli stimoli scatenanti in maniera diversa, più ecologica e conveniente. Ti accorgerai nel tempo che ti mangerai sempre meno le unghie perché hai riprogrammato la tua ment inconscia. Ho incontrato così tanti mangia-unghie che hanno rosicchiato per anni. Se sei un mangia unghie, probabilmente non ti senti molto orgoglioso di questa abitudine. Vuoi smettere. Non vuoi questo imbarazzo e vergogna. Ora adotti dei comportamenti palliativi infatti di solito nascondi le mani al lavoro, per esempio tieni spesso le mani in tasca. Ma nascondersi non fermerà il mangiarsi le unghie. E' necessario risolvere questo problema alla radice. [wpforms id="1332"]

Come inizi a mangiarti le unghie?

vizio di mangiarsi le unghie Se sei un mangia-unghie avrai notato che giochi molto con le mani e le dita. È la parte ruvida che fa scattare il vizio di mangiarsi le unghie. Senti quel bordo ruvido dell'unghia e non puoi resistere. Forse sarà quella tua mania di perfezionismo? O forse l'ansia? L'insicurezza? Lo scoprirai con una delle mie sessioni. Ci sfreghi sopra un dito e senti rigido. Più senti quel pezzetto di pelle allentata o unghia rotta, più ti sembra di affilarlo. Hai quell'impulso. Inconsciamente o consciamente, sai che hai bisogno di mordere. Per attaccare e risolverlo. E' un impulso animale, infatti anche gli animali reagirebbero così. Poi, senza pensarci troppo, la tua mano si avvicina alla bocca e ti mordi quell'unghia o quella pelle.

Mangiarsi le unghie: un ciclo che si ripete

vizio di mangiarsi le unghie I tuoi denti penetrano e incominci a mordere e a strappare fino a che non resta più gran che da mangiare. Se la pellicina è un po' corta, insisti lo stesso nel mordere. Come un trapano pneumatico, vuoi eliminare a tutti i costi quell'imperfezione. Probabilmente ti fa male, ma vuoi liberarti lo stesso di quella pelle in più, quindi vai avanti finché non riesci a morderla. A volte un po' di pelle si stacca, ma è davvero dolorante quando arriva alla nuova pelle fresca. Ahia! Poi quando riesci a strappare quel pezzo, lo fai rotolare in bocca e poi ti rendi conto che devi inghiottirlo o sputarlo. Quindi ti guardi intorno e, si spera, non ci sia nessuno in giro, quindi lo sputi. Il dito poi strofina di nuovo su quell'area. Il bordo ruvido è andato ora? Se è così, smetti di mordere per ora, ma se c'è ancora un'area ruvida su quel dito o su un altro dito, ripeti lo schema. Può succedere che cominci a esplorare un altro dito ora. Capisci che questo comportamento non può essere mai fermato? Questo è il ciclo che molte persone attraversano quando si mangiano le unghie.

Mangiarsi le Unghie: Significato

vizio di mangiarsi le unghie Le persone si mangiano le unghie perché prendono l'abitudine. Le abitudini di solito iniziano quando sei emotivo, e lo stress e l'ansia sono le emozioni che contribuiscono maggiormente al mangiarsi le unghie. È più comune iniziare a mangiarsi le unghie da bambino o da giovane adulto, soprattutto se ti senti stressato, frustrato, insicuro e tante altre cose. Molte persone a un certo punto si mangiano le unghie, specialmente da bambini. È un tipo di comportamento ripetitivo focalizzato sul corpo che va sotto il nome clinico di onicofagia. Ci possono essere vari modi di manifestare il problema.. Mangiarsi le unghie può manifestarsi in vari modi e variare da un comportamento benigno occasionale a un comportamento autolesionista profondamente radicato. Molte persone che iniziano a mangiarsi le unghie da bambini alla fine superano l'abitudine. Per altri, diventa un'abitudine permanente che può essere estremamente difficile da abbandonare.

Perché mi mangio le unghie? Ti chiederai.

Mangiarsi le unghie è un comportamento che in genere inizia nell'infanzia e può aggravarsi durante l'adolescenza. Non è sempre chiaro il motivo per cui qualcuno sviluppa questa particolare abitudine, ma una volta iniziata, può essere difficile da gestire. Impazienza, frustrazione, noia possono essere i trigger che danno via al gesto. Ma anche altre emozioni o stimoli esterni possono essere i responsabili di questo comportamento automatico. Una volta che mangiarsi le unghie diventa un'abitudine, può diventare il tuo comportamento preferito quando sei in attesa, frustratoù7a o semplicemente annoiato/a. È qualcosa che fai per tenerti occupato/a. A volte, è solo una tendenza distratta piuttosto che una scelta consapevole durante i momenti di intensa concentrazione. Potresti non essere consapevole del fatto che ti stai mangiando le unghie mentre cerchi di risolvere un problema. Mangiarsi le unghie può essere un'abitudine nervosa, forse uno sforzo per trovare un sollievo temporaneo dallo stress e dall'ansia.

Problemi di salute più gravi legati al vizio di mangiarsi le unghie

vizio di mangiarsi le unghie Mangiarsi le unghie può essere associato a condizioni di salute mentale, come:
  • disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD);
  • disturbo depressivo maggiore (MDD);
  • disturbo ossessivo-compulsivo (DOC);
  • disturbo oppositivo provocatorio;
  • disturbo d'ansia da separazione;
  • sindrome di Tourette.
E' sempre utile rivolgersi ad un medico per escludere problemi più gravi. E' doveroso dire però che non tutte le persone con questi disturbi si mangiano le unghie. Allo stesso modo, mangiarsi le unghie non significa avere un disturbo psicologico. Se hai deciso veramente di smettere di mangiarti le unghie dovresti provare un ciclo di sessioni con me. Le sessioni ti serviranno per scoprire alcune tue zone buie e noi le illumineremo con la tua luce. Non puoi sperare di cambiare se non esplori mai queste tue zone buie. Tutti noi abbiamo delle zone buie. Basta illuminarle e puoi farlo con le mie sessioni migliorando di molto la tua vita. Se vuoi prenotare una sessione o saperne di più puoi mandarmi un sms whattsapp al 3355297666. Cercherò di risponderti in giornata così possiamo capire assieme la soluzione migliore per la tua situazione specifica.

Se hai deciso di fermarti qui e leggere questa pagina forse il mal di testa frontale non ti sta dando tregua. Non ne puoi più di sopportare quell'opprimente dolore. Non ne puoi più di rinunciare a piacevoli momenti con il tuo partner e/o con gli amici. Vuoi eliminare per sempre il mal di testa frontale. Se continui a leggere questa pagina scoprirai un metodo che non solo sarà efficace sul mal di testa in acuto. Questo metodo forse ti cambierà la vita perchè sarà in grado di eliminare per sempre la cefalea frontale che ti perseguita da tempo.

Ppssssttttt! Curioso di conoscere meglio te stesso e migliorare la tua vita?! Leggi questo...

Può il mal di testa frontale essere correlato all'ansia?

mal di testa frontale   Ansia e mal di testa frontale possono essere correlati in un circolo vizioso. Avere mal di testa può renderti ansioso. Oppure un mal di testa può essere un sintomo fisico della tua ansia. I medici credono che i due possano essere collegati anche se non capiscono esattamente come. Potrebbe avere a che fare con il modo in cui funziona il cervello. Le cellule del cervello che controllano l'umore, il sonno e il dolore usano una sostanza chimica chiamata serotonina per scambiarsi messaggi. Quando le persone soffrono di emicrania, queste cellule diventano molto più attive del normale. Ciò cambia i livelli di serotonina, il che può portare all'ansia. Man mano che i medici imparano di più su come il mal di testa e l'ansia si influenzano a vicenda, possono offrire trattamenti migliori per entrambi. Assicurati di informare il tuo medico di entrambe le condizioni in modo da escludere patologie più gravi. Nel frattempo ti suggerisco di prenotare un ciclo di sessioni con me. Infatti le mie sessioni hanno di solito un risultato eccellente sul mal di testa frontale sia in termini di risultato immediato sia di riduzione degli episodi nel tempo. Nelle sessioni di EcologiadelleCredenze possiamo chiedere alla tua mente subconscia di normalizzare i programmi comportamentali inconsci legati al mal di testa frontale. Quando tutti questi programmi sono stati identificati e trasformati ti sentirai meglio. Infatti i programmi armonici installati determinano la scomparsa del tuo mal di testa frontale. Se sei incinta questi argomenti possono interessarti particolarmente perchè non puoi utilizzare farmaci in gravidanza.

Può la cefalea frontale essere correlato allo stress?

mal di testa frontale Come se lo stress non fosse già abbastanza grave da solo, lo stress può sia scatenare che peggiorare il mal di testa frontale. La vita moderna è stressante e, sfortunatamente, non sembra destinata a cambiare presto. Dal momento in cui la sveglia ti fa alzare di scatto dal letto fino a quando non hai finito la giornata, è probabile che sperimenti una certa quantità di stress. Questo può essere sotto forma di ansia o altre pressioni psicologiche o stress fisico, come l'affaticamento degli occhi e del collo dovuto allo stare seduti al computer. Anche se un po' di stress è tollerabile, troppo può avere effetti dannosi sulla salute. Molti sintomi possono essere attribuiti alle pressioni mentali e fisiologiche a cui siamo sottoposti. Questi possono variare da stanchezza a disturbi di stomaco a problemi di sonno. In cima alla lista? Quel fastidioso mal di testa. Sì. In effetti, lo stress è una causa centrale di molti mal di testa frontali. Che sia dovuto a un elenco troppo pieno di cose da fare, un lavoro impegnativo, problemi personali o un mucchio di bollette in aumento, lo stress è una probabile causa dietro il tipo più comune di mal di testa: il mal di testa frontale. Le mie sessioni ti aiutano ad armonizzare lo stress. Questo fa si che lo stress sia elaborato in maniera più costruttiva. Questo porta ad avere meno mal di testa o addirittura ad azzerarli nel tempo.

Fattori che possono peggiorare il mal di testa frontale

mal di testa frontale Le cose che possono contribuire al mal di testa frontale includono:
  • fatica;
  • elevata sensibilità al dolore;
  • tensione muscolare;
  • mancanza di sonno;
  • bassi livelli di serotonina;
  • disturbo d'ansia generale;
Tutte queste situazioni possono essere regolate o addirittura controllate dalla mente subconscia. Se nella tua mente subconscia ci sono programmi che determinano l'attribuzione di significati penalizzanti di quello che vivi la tensione può causare mal di testa. Le sessioni che svolgo mi hanno dimostrato che con la giusta metodologia possiamo chiedere alla mente subconscia di sistemare questi disequilibri. Il risultato sarà la scomparsa immediata del mal di testa e nel tempo una riduzione significativa degli episodi di mal di testa frontale. Come prenotare un ciclo di sessioni (anche a distanza) con me Se hai deciso di dire addio per sempre alla cefalea che ti perseguita da tempo puoi prenotare un ciclo di sessioni o provarne una per vedere in che cosa consiste il mio lavoro. Semplicemente mandami ora un sms Whattsapp col testo: "Ciao Michele voglio far sparire il mal di testa, mi aiuti?". In giornata risponderò al tuo messaggio o cercherò di contattarti per discutere insieme a te un programma personalizzato e su misura. Se vuoi puoi prenotare le sessioni anche compilando questo form: [wpforms id="1332"]

il mal di testa in gravidanza è una bella "gatta da pelare". Susanna una mia vicina di casa soffre di mal di testa ricorrente. Non ne sapevo niente perchè non ci conosciamo bene e non abbiamo tutta questa confidenza ma l'ho scoperto pochi giorni fa. E' proprio vero che la sofferenza a volte ci fa uscire dalle nostre zone di comfort. Nel caso di Susanna questa sofferenza era il dolore. Il suo mal di testa l'aveva obbligata ad assumere per giorni Oki e Tachipirina a dosaggio pieno senza nessun risultato. Era entrata in un circolo vizioso in cui il dolore non gli permetteva di sorridere ne di dormire. Stava impazzendo. Quando ad un certo punto ha deciso di chiedermi aiuto. Siccome sa che per lavoro sono a contatto con molti medici che si interessano di Medicina Integrata mi ha chiesto se conoscevo un medico che potesse aiutarla. Io conosco centinaia di medici bravi che trattano la cefalea senza usare antiinfiammatori. Per questi medici il mal di testa è solo un segnale di disequilibrio energetico all'interno del corpo. In questo articolo ti voglio offrire una opportunità per risolvere rapidamente e definitivamente il mal di testa in gravidanza.

Una lettura per conoscerti meglio? Prendi questa e ti sorprenderai...

Il mal di testa in gravidanza: un problema di non facile soluzione

mal di testa in gravidanzaIl mal di testa in tutti questi casi si risolve curando gli organi interni e rimettendoli in equilibrio. Il problema è che il mal di testa in gravidanza è un argomento ostico soprattutto perchè non si possono usare farmaci di nessun tipo. Infatti per motivi etici non si sa che effetto certe sostanze provochino sul feto in accrescimento. Meglio non rischiare, ed è per questo che anche chi usa prodotti naturali preferisce non usare medicine in gravidanza se non dopo il terzo mese. A livello medico-legale poi un medico che fa assumere sostanze in gravidanza rischia, poichè poche sono le sostanze per cui esiste una sperimentazione in gravidanza e che dimostrano la completa innocuità sul feto. Alla fine siccome avevo un'ora libera ho deciso di far provare a Susanna le mie sessioni e abbiamo chiesto aiuto alla mente subconscia per risolvere il suo mal di testa. Il risultato è stato a dir poco eclatante e in pochi minuti già il mal di testa era scomparso. Mi sono sorpreso anche io poichè non avevo esperienza con il mal di testa in acuto. La cosa bella è che se sai chiedere aiuto alla tua mente subconscia questa è in grado di risolvere una infinità di disarmonie e problematiche.

Perchè il paracetamolo è contoproducente nel mal di testa?

Il paracetamolo viene catabolizzato dal fegato e viene prodotto un catabolita che è l'N-acetil-benzochinonimina. Questa è molto tossica per l'epatocita che è la cellula del fegato. La salute del fegato è strettamente collegata al mal di testa. Cioè se il fegato è in qualche modo in disequilibrio o in difficoltà può lavorare male. Siccome il fegato ha un importante ruolo di detossificazione se questo lavora male si possono formare delle sostanze con effetto vaso-attivo. Queste sostanze possono congestionare il sistema vascolare e predisporre al mal di testa. Da questo si evince che se il catabolismo del paracetamolo produce una molecola tossica per il fegato l'uso prolungato di paracetamolo non fa che peggiorare il mal di testa.

Perchè in gravidanza è sconsigliabile usare farmaci?

mal di testa in gravidanzaL'assunzione di farmaci durante la gravidanza aumenta anche la possibilità di difetti alla nascita, bambini prematuri, bambini sottopeso e nati morti. È stato dimostrato che l'esposizione a droghe come la marijuana - chiamata anche erbaccia, ganja, droga o erba - e all'alcol prima della nascita causa problemi comportamentali nella prima infanzia. Gli studi dimostrano che vari farmaci possono provocare aborto spontaneo, parto prematuro, basso peso alla nascita e una varietà di problemi comportamentali e cognitivi nel bambino. Un bambino può anche nascere dipendente dal farmaco se la madre lo usa regolarmente, Questa è una condizione chiamata sindrome da astinenza neonatale. Poiché droghe e alcol possono danneggiare il tuo bambino nelle prime settimane di gravidanza, prima puoi smettere, meglio è. Anche alcuni farmaci da banco e da prescrizione non sono sicuri da prendere durante la gravidanza. Informa il tuo medico di tutti i farmaci e i prodotti naturali per la salute che prendi. Lo so avere il mal di testa in gravidanza è devastante. Ma se esistesse la possibilità di un trattamento efficace, rapido e duraturo lo proveresti? [wpforms id="1332"]

Emicranie e mal di testa in gravidanza: Significato spirituale e cause

mal di testa in gravidanza L'autocritica è un'importante causa spirituale del mal di testa. Inoltre, di solito il mal di testa può essere una strategia inconscia per sfuggire alle responsabilità o per ottenere risultati insufficienti. Il dolore alla nuca può rappresentare qualcosa nel tuo passato che non è completo e che rimane imperdonabile. Un'altra possibile causa del mal di testa è un chakra della corona bloccato. Il chakra della corona (Sahasrara) è il settimo chakra maggiore e si trova nella parte superiore della testa. Tuttavia, possono comparire mal di testa perché il nostro chakra Sahasrara si sta espandendo. Quando questo chakra viene stimolato e si apre, potresti sentirti come se la tua testa venisse operata, come se qualcuno ti stesse infilando aghi o bacchette nel cranio. Occasionalmente, il dolore può essere alleviato chiedendo alla Coscienza Suprema e al tuo Sé Superiore di effettuare un aggiustamento nel flusso di energia. Questo è possibile ottenerlo con le mie sessioni. Un facilitatore esperto ti può aiutare a superare qualsiasi disagio legato alla tua vita o alla salute perchè sa dialogare con la mente superconscia e con la tua mente subconscia. Se il mal di testa in gravidanza ti sta uccidendo perchè non provare con una delle mie sessioni? Un ciclo di sessioni potrebbe addirittura essere la soluzione ideale per affrontare un periodo così impegnativo della tua vita con tutte le sue difficoltà. Se vuoi sapere di più su come ti posso aiutare con le mie sessioni mandami un sms whattsapp al 3355297666. Ti risponderò in giornata e cercheremo di elaborare un piano personalizzato che ci aiuti ad eliminare completamente il problema del mal di testa in gravidanza.

Affermazioni che ti aiutano a guarire

mal di testa in gravidanza
  • "Mi amo e mi approvo completamente".
  • "Lascio andare lo stress regolarmente durante il giorno.";
  • "Vedo me stesso e quello che faccio con gli occhi dell'amore".
  • "La mia testa si sente a suo agio e lenita.";
  • "Io sono al sicuro.";
  • "Sono rilassata e in pace con me stessa."
Queste affermazioni sono potenti e con le sessioni possiamo integrarle nella tua mente inconscia. Questo è un lavoro molto più potente rispetto a ripeterle per ore e ore. Una credenza installata a livello inconscio è un programma di salute o di malattia. Trasformare una credenza disfunzionale in una credenza supportante determinerà un rilassamento immediato e una migliore gestione della tua energia. I risultati sul mal di testa in gravidanza è immediato e stabile nel tempo. In realtà con le sessioni possiamo fare molto di più. Possiamo interrogare la mente superconscia e scoprire quali credenze o blocchi emozionali generano il mal di testa in gravidanza che ti fa soffrire così tanto. Sciolti tutti questi blocchi si scioglierà anche questo importante problema del mal di testa in gravidanza e forse diventerà per sempre un brutto e vecchio ricordo. [wpforms id="1332"]

Perchè provare una delle mie Sessioni:

Scarica le risorse GRATUITE che ti metto a disposizione