Blocco mentale incoscio: come identificarlo e superarlo


https://ecologiadellecredenze.it/blocco-inconscio/

Un blocco inconscio è un programma comportaentale che si attiva senza il tuo controllo e che ha il potere di bloccarti nella vita. Ti è capitato mai di sentire lo stimolo a fare una cosa ma desisti perchè ti fai mille paranoie? Forse siamo di fronte ad uno o più blocchi inconsci. I blocchi inconsci sono programmi automatici che si innescano quando viviamo situazioni specifiche. E’ bello esplorare i blocchi inconsci con l’aiuto di un facilitatore poichè superandoli aumenti le opportunità nella tua vita e crei spazio per ricevere luce e amore.

Altre volte ti senti appesantito/a mentalmente, psicologicamente ed emotivamente: sebbene sia normale che accada a volte, diventa un problema quando sentirsi stressati o ansiosi  è un evento quotidiano. Questo non solo può avere un impatto sulle tue prestazioni, ma può essere dannoso per la tua salute mentale.

Cos’è un blocco mentale?

blocco inconscioUn blocco mentale inconscio ci impedisce di accedere alle nostre naturali capacità creative. Quando si verifica un blocco inconscio, spesso ti sembrerà che il compito davanti a te sia apparentemente impossibile da portare a termine. Invece di sentirti ispirato o entusiasta di rimboccarti le maniche e iniziare un nuovo progetto o il compito da svolgere, ti sentirai come se qualcuno avesse staccato la spina al tuo processo creativo, lasciandoti mentalmente esausto.

Pensa a un blocco inconscio come la frase comunemente usata “blocco dello scrittore”, tranne per il fatto che può succedere a chiunque in qualsiasi professione, non solo agli scrittori. Chiunque cerchi di completare un compito importante e raggiungere il successo può cadere vittima di un blocco inconscio.

Come identificare un blocco inconscio sul lavoro

Ci sono alcuni segnali a cui puoi prestare attenzione per capire che i tuoi limiti comportamentali possono dipendere da un blocco inconscio.

Per cominciare, i dipendenti che lavorano in qualsiasi servizio di marketing, creativo o professionale possono sperimentare queste barriere invisibili. Presta molta attenzione a eventuali pensieri ricorrenti che potresti avere, nonché a modelli di comportamento insoliti e che ti limitano. Questi pensieri o comportamenti ti impediscono di sentirti sicuro di te stesso o delle tue capacità di portare a termine un compito?

Inoltre, supponi di essere eccezionalmente preoccupato o stressato per l’esito di un incarico specifico, di sentirti incerto sui prossimi passi della tua carriera o di sentirti poco sicuro di te o delle capacità del tuo team. In tal caso, potresti trovarti di fronte a un blocco inconscio. Questi blocchi possono verificarsi anche se ti trovi di fronte a un problema nuovo di zecca che non hai mai dovuto affrontare prima.

Fattori ambientali che possono attivare un blocco inconscio

blocco inconscio

Ci sono molte cause che possono attivare i tuoi blocchi inconsci, ma alcune sono più comuni di altre. Alcuni fattori specifici a cui dovresti prestare attenzione includono:

  • Esaurimento mentale: se ci sono troppi compiti nel tuo piatto o cose nella tua lista di cose da fare, diventerai esausto mentalmente, il che può portare a slatentizzare un blocco inconscio;
  • Mancanza di sonno: se vuoi evitare che i blocchi inconsci si inneschino è importante dormire a sufficienza. Invece di prendere quella tazza di caffè in più al mattino, prova ad andare a letto la sera un’ora o due prima.
  • Burnout: sentirsi esauriti sul lavoro è un tipo specifico di stress correlato al lavoro che può esprimersi sotto forma di stress fisico, mentale o emotivo e esaurimento. Questo ridotto senso di realizzazione e autostima può portare essere causato da un blocco inconscio o attivarne altri a ruota.
  • Ambiente di lavoro disordinato: nulla provoca un blocco mentale come una scrivania o un ufficio disordinati. Questa tendenza può e l’incapacità a tenere in ordine può dipendere da un blocco inconscio. Un atteggiamento del genere aumenta effettivamente i livelli di cortisolo, noto anche come ormone dello stress e crea un circolo vizioso che attiva altri blocchi mentali.

I programmi subconsci che ti limitano

  • Procrastinazione: rimandare le decisioni può essere un comportamento dovuto ad un blocco mentale inconscio. Questo atteggiamento non solo può portare all’ansia da stress, ma anche a un blocco mentale piuttosto grande.
  • Perfezionismo: sentirsi come se dovessi essere sempre perfetto al lavoro può dipendere da un blocco mentale che riguarda particolare concezioni della vita che ti sono state insegnate.
  • Insicurezza: soffrire di insicurezza o “sindrome dell’impostore” può essere legato ad uno o più blocchi mentali. Questo è quando hai costantemente paura che altri dipendenti, colleghi o compagni di squadra scoprano che in realtà non sei bravo nel tuo lavoro e che tramino continuamente contro di te per metterti in difficoltà.

Rivaluta le priorità

blocco inconscioScrivi una lista delle cose da fare e classificali in base alla urgenza e alla importanza.

Prendi in considerazione la possibilità di riorganizzare i progetti, le attività o gli incarichi in questo elenco in base alla priorità. Quando saprai quali sono più importanti di altri, capirai meglio quali richiedono maggiore attenzione. E forse scoprirai che gli elementi in coda di questo elenco possono essere riassegnati a qualcun altro nella tua squadra, spostati a una data di scadenza più lontana o addirittura eliminati del tutto.

In questo lavoro è possibile subire dei condizionamenti dovuti al fatto che vuoi accontentare gli altri. Può essere che temi di perdere la stima, l’affetto o la considerazione degli altri se dici loro no e pensi un pò più a te stesso/a. Questa situazione può dipendere da un blocco inconscio. Con l’aiuto di un facilitatore puoi ristrutturare questa programmazione e liberarti dei limiti creati nella tua vita da un blocco inconscio.

Trovare lo spazio per capire come superare un blocco inconscio

A volte un blocco inconscio può sembrare troppo difficile da superare. In questo caso, prenditi una pausa o prendi in considerazione anche una pausa dal lavoro.

L’idea di prenderti un pò di tempo per te aiuta a stare meglio sia che sia una piccola pausa di mezz’ora, come portare il cane a fare una passeggiata, lavare i piatti o chiamare un amico per salutarlo. Oppure utilizza l’abbondante piano di ferie della tua azienda per prenderti dei giorni liberi fuori dall’ufficio. Le pause, grandi e piccole, possono aiutarti a dare ossigeno alla tua mente, ricentrare il tuo corpo e aiutarti a rimetterti in carreggiata. E’ possibile che in queste condizioni trovi lo spazio per regalarti ed esperire anche una delle mie sessioni.

Il blocco inconscio che rende il tuo ambiente un porcile

Che si tratti del tuo ufficio al lavoro, del tuo ufficio a casa, di una scrivania o persino di un tavolo da cucina, riordinare l’ambiente in cui vivie può farti sentire più appagato/a, calmo/a e rilassato/a.

Quante tazze di caffè vuote ci sono sulla tua scrivania? Che ne dici di quaderni, penne o anche del piatto che hai usato per una veloce merenda pomeridiana. Assicurati di prenderti il tempo per pulire il tuo spazio di lavoro. Fai che sia un momento meditativo. Metti su una musica calma e rilassante o una conferenza che ti interessa. Così unisci l’utile al dilettevole e valorizzi il tuo tempo per te. Uno spazio fisico disordinato può portare a uno spazio mentale disordinato. La pulizia del luogo in cui lavori può avere un enorme impatto non solo sui livelli di produttività, ma anche sul tuo umore.

Se non riesci a tenere ordinato il tuo ambiente questo può dipendere da un blocco inconscio. Se non ristrutturi la tua mente non puoi vincere queste programmazioni. Questo blocco inconscio si attiverà spontaneamente creando disordine in automatico.

Il blocco inconscio del rifiutare l’aiuto degli altri

paralisi da analisiSe stai vivendo un blocco mentale sul lavoro, è buona cosa chiedere aiuto agli altri membri della tua squadra. Che si tratti di chiedere come superano un blocco mentale o di vedere se siano disponibili a togliere un compito dal tuo piatto. Forse non vedono l’ora di aiutarti e tu ancora non lo sai. Questo creerà più spazio nella tua mente e nella tua vita tanto da farti riflettere sull’importanza di analizzare bene il tuo blocco inconscio con delle tecniche in grado di sradicarlo definitivamente.

Inoltre, è comune che si verifichino blocchi mentali perché sei bloccato a pensare troppo a un’attività o a un compito. Rivolgersi a un collega per ulteriori informazioni o un’idea fuori dagli schemi può essere la nuova prospettiva di cui hai bisogno per superare un blocco.

Se la tua squadra è a corto, considera di rivolgerti a un amico o anche di fare qualche ricerca online per chiedere aiuto.

Il blocco inconscio della paralisi da analisi

Un altro ottimo modo per superare un blocco mentale è scomporre il compito che hai di fronte e iniziare prima con l’aspetto più piccolo. Quando scomponi progetti di grandi dimensioni in attività individuali più piccole, diventano meno opprimenti e possono tenere aiutarti a superare un blocco inconscio. Questo perchè realizzando a piccoli passi scopri che sei in grado di realizzare piano piano quello che pensavi fosse impossibile. Questo avrà il potere di sgretolare piano piano il tuo blocco incoscio. Se poi vuoi dare un colpo di grazia definitivo ti consiglio di valutare le mie sessioni.

Fissare un grande progetto di lavoro può sembrare un compito incombente, facendoti sentire sopraffatto da quanto hai ancora da fare. Invece procedendo a piccoli passi il grande progetto si comincia a delineare e ti sembrerà sempre più facile realizzarlo. Un viaggio di mille miglia inizia con il primo passo diceva qualcuno molto saggio.

Il blocco del non saper dire no

Ti ritrovi a dire sempre sì a nuovi incarichi o compiti aggiuntivi? La difficoltà a dire di no può essere dovuta ad un blocco inconscio. Questo blocco inconscio si può trasformare con le mie sessioni. Il risultato sarà che riuscirai a dire di no più spesso con estrema naturalezza e serenità senza sentirti in colpa. Ognuno ha un limite e tu devi sapere il tuo.

Non è mai male essere il punto di riferimento degli altri nell’ambiente di vita o di lavoro. Tuttavia, non mettere in bocca più di quanto tu possa masticare per poi trovarti ad essere bloccato con un compito che non sei in grado di portare a termine. Impegnarsi troppo nel lavoro e nella vita in genere può portare a stress e causare esaurimento.

Se il tuo manager ti sta assegnando più lavoro di quello che puoi completare, comunicaglielo il prima possibile. Se un collega cerca di consegnarti parte del suo lavoro, impara a dire di no.

Il blocco inconscio che ti spinge a metterti sempre in secondo piano

blocco mentaleLa salute fisica è importante, ma non dimenticare di dedicare del tempo anche alla cura di te stesso.

Oltre a mangiare bene e dedicare un po’ di tempo all’esercizio fisico, non dimenticare di prendere anche un po’ di riposo e relax. Mettere la tua salute mentale in secondo piano può aumentare i livelli di stress e farti sentire ansioso.

Non hai idee concrete per prenderti cura di te stesso? Eccone alcune:

  • Evita di portare il lavoro a casa con te;
  • Dedica del tempo a leggere un nuovo libro o rivista che ti stimola;
  • Fai almeno 7-9 ore di sonno;
  • Concludi la giornata con il tuo film o programma TV preferito;
  • Regalati un percorso di conoscenza profonda di te stesso.

Il blocco inconscio della inadeguatezza

Sentirsi inadeguati, sperimentare la sindrome dell’impostore e dubitare costantemente di te stesso sono sensazioni che puoi sperimentare spesso quando si attiva un blocco inconscio. Se ti senti impreparato a completare un nuovo incarico, considera di fare qualcosa per migliorare le abilità che già possiedi. Il sentirsi non meritevole quando realizzi una bella cosa per te o la paura di perderla non appena ce l’hai sono trappole che dipendono da un blocco inconscio che può essere trasformato con delle tecniche profonde e potenti. Sta a te decidere di sfruttarle per essere più sereno nella tua vita.

Paure eccessive come rivelatrici di un blocco inconscio

Le paure sono normali segnalatori di difficoltà che puoi incontrare sul tuo percorso. Sperimentare la paura può essere una opportunità per essere consapevoli dei pericoli collegati ad una certa attività o certe scelte che fai. La paura eccessiva invece non è qualcosa di positivo e può dipendere da un blocco inconscio che hai appreso nei primi 7 anni di vita a causa di esperienze traumatiche che hai vissuto. La paura eccessiva può essere stata assorbita direttamente dai tuoi genitori ansiosi. Questo è un blocco inconscio che è necessario rimuovere se vuoi vivere gioiosamente la vita.

Riprogrammare la tua mente inconscia

Quando sei consapevole dei limiti che può procurarti un blocco inconscio hai a disposizione nuove opportunità per migliorare la tua vita e far crescere il tuo potenziale. E’ essenziale capire il valore della tua salute mentale ed emozionale e decidere di investire soldi e tempo per migliorarla in maniera definitiva.

La tua mente subconscia può essere un alleato o il tuo più temibile nemico. Se sei consapevole del suo potenziale e di come sfruttarla per farla diventare una risorsa la tua vita procederà in discesa e senza affanni.


Perchè provare una delle mie Sessioni:

Scarica le risorse GRATUITE che ti metto a disposizione

RSS Leggi l’ultimo aggiornamento dal Sito di EcologiadelleCredenze di Michele Russo

  • Come smettere di odiare una persona?
    In questo articolo vediamo di capire cosa ci può essere dietro l’odio per una persona. Questo comprende anche le opportunità che forse ora non vedi ma che scoprirai possono esserci dietro l’odio verso una persona. Scopriremo alla fine che tu Read more… The post Come smettere di odiare una persona? first appeared on . L'articolo […]
  • Spinta motivazionale: come puoi ottenerla?
    Una spinta motivazionale? Forse la cerchi perchè è da un pò di tempo che vivi con estrema fatica oppure senti che c’è qualcosa che non va nella tua vita. Oggi più che delle tecniche da quattro soldi per ottenere una Read more… The post Spinta motivazionale: come puoi ottenerla? first appeared on . L'articolo Spinta […]
  • Essere insicuri: una trappola mentale che ti limita nella vita
    Essere insicuri è una cosa molto diffusa nella società. Come esseri umani, pensiamo costantemente e alcuni dei nostri pensieri possono essere pieni di dubbi. Questo può portare a pensieri di insicurezza. Troppa insicurezza può portare ad altri problemi, nelle relazioni Read more… The post Essere insicuri: una trappola mentale che ti limita nella vita first […]
  • Attacchi di panico in aereo: il metodo definitivo per superarli per sempre
    Soffrire di attacchi di panico in aereo può essere invalidante, soprattutto per chi ha bisogno di volare frequentemente per lavoro. Alcuni suggerimenti degli operatori sanitari possono aiutarti ad affrontare meglio il volo, ma se vuoi trascendere e dire addio agli Read more… The post Attacchi di panico in aereo: il metodo definitivo per superarli per […]
  • Odofobia e paura di viaggiare e di prendere l’aereo: 6 modi + 1 per superarle
    L’odofobia o hodofobia detta in inglese è la paura di viaggiare. Poi c’è chi non ha paura di viaggiare e lo vorrebbe tanto, ma si limita al proprio paese o a destinazioni raggiungibili facilmente solo con il treno, l’auto o Read more… The post Odofobia e paura di viaggiare e di prendere l’aereo: 6 modi […]
  • Profezie che si autoavverano e effetto sulla tua vita
    Che cos’è una profezia che si autoavvera? Una profezia che si autoavvera è un’aspettativa o una convinzione che può influenzare i tuoi comportamenti, facendo sì che la convinzione si avveri. Ci sono alcuni segni chiave in te da evitare se Read more… The post Profezie che si autoavverano e effetto sulla tua vita first appeared […]
  • Ti capita mai di sentirti avvilita o avvilito?
    Se stai leggendo queste parole mentre guardi lo schermo forse è da un pò che ti senti avvilita /o. Magari ti sei documentata/o il più possibile sul web e hai cercato informazioni sul sentimento di avvilimento. Hai scoperto che il Read more… The post Ti capita mai di sentirti avvilita o avvilito? first appeared on […]