Mental Coach: perchè fidarti e come può aiutarti?


http://ecologiadellecredenze.it/mental-coach/

Un mental coach è una persona qualificata che utilizza delle tecniche per esprimerti al meglio nella vita e nel lavoro. Il mental coach ti permette di allenare la tua mente in modo che aumenti la resilienza. In questo senso possiamo dire che un mental coach è un facilitatore. Mental coach a Senigallia. Mental Coach ad Ancona, 

Ogni mental coach sa che la resilienza è la capacità di adattarsi velocemente e al meglio ai cambiamenti.

Oggigiorno questa capacità è fondamentale perché l’ambiente intorno a noi muta con una velocità pazzesca.

Se non riesci a potenziare questa capacità sarai in difficoltà nel mondo di oggi e negli anni a venire. Conosco persone che parlano male dei mental coach: semplicemente hanno avuto delle esperienze negative. Non hanno incontrato la persona giusta. Questo può succedere nella vita ma non deve limitarti. Una attitudine umana è infatti di fare di tutta l’erba un fascio ma questo significa per te avere sempre meno opportunità.

Il tuo lavoro con un mental coach in questo caso potrebbe essere quello di andare oltre le tue convinzioni più profonde. Forse sono proprio queste convinzioni quelle che ti stanno limitando e che non ti consentono di raggiungere il benessere che desideri.

mental coach

Mental Coach e Psicologo sono due figure professionali diverse

Il mental coach non ha niente a che fare con uno psicologo e non è una figura medica.

Egli applica tuttavia delle metodiche che consentono di potenziare anche questi altri approcci.

Quindi ti puoi far seguire da un mental coach anche se stai seguendo un percorso da uno psicologo o stai facendo delle cure mediche.

Il trattamento con un coach andrà a migliorare l’efficacia di quello che stai facendo senza avere nessuna controindicazione.

Infatti un facilitatore competente è quello che valorizza ogni tuo percorso e ogni tua scelta.

Come faccio a scegliere il Mental Coach adatto a me?

Il mental coach non è una figura regolamentata per il momento e possiamo considerare il mental coach come quel professionista che attraverso varie metodologie può aiutarti ad accedere al tuo intero potenziale.

La differenza tra un mental coach e un altro la fa come al solito la persona.

Quindi quello che ti suggerisco è farti consigliare da qualcuno che ha già provato e fare la tua personale esperienza per capire se si crea un empatia.

Mental Coach: cosa mi devo aspettare da lui?

Per migliorare il tuo potenziale un mental coach dovrà basarsi sull’educare che vuol dire tirare fuori. Questo è ben diverso dal mettere dentro soprattutto se questo intento è forzato e non è accettato dalla persona interessata a migliorarsi. Il bravo Mental Coach saprà tirare fuori quello che c’è dentro di te e valorizzarlo. Quindi un mental coach è una figura in grado di insegnarti a valorizzare il tuo potenziale attraverso delle strategie che possono essere quelle che puntano sull’intelligenza emotiva, la focalizzazione, e la visualizzazione.

mental coach

I Mental Coach sono tutti uguali?

Un lavoro che pochi mental coach sanno fare è il lavoro con la mente subconscia. Ti faccio notare il fatto che a proposito ho scelto la parola “con” e la preferisco alla parola “sulla”. Questo ti fa capire che il miglior lavoro che può fare un mental coach è quello di allearsi con te e guidarti alla valorizzazione della tua vera essenza.

La mente subconscia  è la parte determinante del nostro comportamento.

Un bravo facilitatore sarà quel mental coach che conosce delle strategie che consentono di far lavorare la mente subconscia per te.

Subconscio e coaching

Ci sono varie metodiche che consentono di fare questo lavoro con la mente subconscia. Una delle metodiche più efficaci è  Psych-k®

Il mio consiglio è quello di preferire un mental coach che sappia utilizzare questo tipo di tecniche.

La mente subconscia della maggior parte delle persone Infatti lavora boicottando tutte le intenzioni conce. E siccome la mente subconscia è un motore ben più forte della mente conscia, un mental coach deve considerare questo aspetto. Il suo lavoro sarà quello di cercare un allineamento tra mente subconscia e mente conscia del cliente

Per fare questo è necessario avere studiato delle metodiche, essersi formati. Quindi è tuo diritto quello di chiedere delle referenze al mental coach che scegli in modo da valutare il suo percorso formativo.

Posso fare a meno di un Mental Coach

Qualcuno potrebbe obiettare che un coach non serve a niente.

Infatti tutti bene o male ce la caviamo ma c’è un discorso da fare che è quello dello scegliere tra cavarsela e eccellere.

Tra eccellere nel campo che ti interessa e stare male o eccellere e stare alla grande.

Il mental coach non è una persona che ne sa più di te ma una persona che ha studiato delle tecniche che consentono di valorizzare il tuo potenziale al massimo.

Quindi per farti un esempio: io mental coach potrei lavorare anche con l’uomo più ricco della terra.

Oppure con l’uomo più saggio della terra o con l’uomo più capace della terra in un determinato settore.

Ti dico questo perché voglio farti capire che è sbagliato pensare che se sei una persona in gamba non hai bisogno di un mental coach.

Ognuno potrebbe avere bisogno di un mental coach: ecco perché

mental coachPerché per quanto in gamba tu possa essere non conosci profondamente delle tecniche che consentono di farti eccellere con meno sforzo possibile.

Un altro discorso da considerare è che anche le persone più eccellenti hanno delle difficoltà.

Queste difficoltà sono o possono essere in diversi campi e della loro vita.

Tutti noi per esempio soffriamo di stress e molto spesso le persone più capaci sono anche molto stressate.

Il loro lavoro con un facilitatore potrebbe essere quello di utilizzare meglio la loro energia.

In questo caso un mental coach può aiutare una persona che già eccelle nella a stare meglio.

Questo è possibile perché un coach conosce delle strategie che consentono di raggiungere un miglior utilizzo della energia individuale.

Mental Coach ed ecologia energetica

mental coachC’è da imparare molto dall’oriente. Molte discipline ci insegnano ad utilizzare al meglio la nostra energia.

In questo caso il lavoro è un lavoro ecologico cioè si punta a fare meglio con meno sforzo.

Ecco che abbiamo capito forse qual è il ruolo essenziale di un facilitatore

Un coach quindi non è uno psicologo e non tratta problemi di salute gravi ma consente ad ogni tipo di persona di dare il meglio o di trarre il meglio da ogni esperienza.

Ogni mental coach ha un suo stile e utilizza delle tecniche e che dipendono dal percorso che questo ha fatto.

Differenza tra Mental Coach e motivatore

Se stai pensando che il Mental Coach è un sinonimo di motivatore allora mi fermo subito a chiarire questa differenza.

Il mental coach non è un banale motivatore.Tra le persone che conosciamo e magari tra quelle con cui lavoriamo ci sono degli individui che sanno motivare

Questa è una dote naturale e ci sono dei corsi per coltivare queste capacità. Saper motivare è importante perché la motivazione da una spinta per l’azione è l’azione muove la vita.

Il lato oscuro della motivazione è che molto spesso ti costringe a fare quello che non vuoi fare.

Il rischio è molto spesso di basarsi su un modello preconfezionato.

Ci sono molti modelli vincenti ma non è detto che siano i migliori per noi. Molto spesso questi modi sono dettati dalla società o non sono adattabili alla nostra cultura o al nostro modo di essere.

Un mental coach non ti impone un modello preconfezionato.

Non ti cuce un vestito che non vuoi portare.

Molti motivatori si basano sullo stile dei più famosi motivatori americani come Tony Robbins, Jack canfield, Zig Ziglar. Queste sono persone sono dei modelli di eccellenza.  Hanno una grande esperienza di vita e di successo che ci può dare degli spunti interessanti ma non devono essere scimmiottati pedissequamente.

Questo perché quello che è buono per loro potrebbe non esserlo per noi.

I valori che sono importanti per le persone che appartengono ad una certa cultura come quella americana non è detto che siano adattabili alle persone di un’altra cultura.

Quindi il mental coach non è soltanto un motivatore, è una persona che ascolta e cerca di comprendere quello che è veramente importante per te. Una volta compreso questo che è importante ti aiuterà con delle strategie ben precise a realizzarlo punto in questo senso il mental coach è una persona amica un protettore del tuo spazio sacro che rispetta quello che sei e anzi ti aiuta ad avvicinarti più rapidamente e nel modo migliore alla tua vera essenza.

Mental Coach oltre la forza della mente

mental coachQuello che imparerai da un mental coach è che è importante In molti casi disimparare.

La cultura occidentale è una cultura basata sul potere della mente. La mente umana è una grande risorsa ma molto spesso un uso improprio o esagerato della mente conscia può penalizzare la nostra esistenza.

Questo fenomeno arriva spesso a generare dei disturbi che sono quelli che combattiamo.

Qui si tratta di essere consapevoli intanto che la mente conscia è soltanto una minima parte della nostra essenza.

La mente conscia è solo una parte della mente. Il maggior potenziale della nostra mente è rappresentato dalla mente inconscia.

Ti consiglio quindi di privilegiare un mental coach che è consapevole di questa limitazione della mente conscia e che ti aiuti ad utilizzare tutto il potenziale della tua mente.

Il facilitatore che ti consiglio di cercare è mental coach consapevole del potere del Cuore, dell’Anima e dello Spirito.

Questo professionista conosce delle strategie per armonizzare questi centri e riesce a farli funzionare in sincronia tra di loro.

Ecco che la tua essenza si armonizza e così puoi sfruttare al massimo tutto il tuo potenziale. Puoi esprimere te stesso per come sei veramente.

Il facilitatore ti consente di esplorare te stesso

Quello che farai con un facilitatore in gamba è un viaggio.

Questo è un viaggio di esplorazione della tua vera essenza. In questo viaggio dove andrai a conoscere parte di te che non conosci e che forse hai voluto ignorare. Sarai finalmente disponibile ad accogliere le parti di te che non ti piacciono e a trasformarle nei tuoi migliori punti di forza. Questo inizia dall’accettazione di tutte le parti di te e dalla loro conoscenza.

Un mental coach è quindi un protettore del tuo spazio sacro che ti sostiene in questo percorso di conoscenza delle tue varie sfaccettature.

In questo viaggio sarai pronto a conoscere le tue zone buie, quelle che per necessità hai voluto ignorare per tutto questo tempo. Imparerai a farle diventare le tue migliori amiche, ad accettarle e a valorizzarle. Questo processo andrà avanti fino a farle diventare degli strumenti con cui puoi affrontare meglio la vita e realizzare più facilmente il successo.

Le parti buie che finora ha ignorato diventeranno le migliori alleate della tua crescita personale.

Prenota ora una sessione per lavorare sulle difficoltà che stai vivendo in questo momento per superarle

Inviami un sms su whattsapp oppure compila il form che trovi qui sotto: